Fotovoltaico su abitazione indipendente: quanto si risparmia?

L’installazione di un impianto fotovoltaico si rivela oggi una scelta efficiente e lungimirante, per il bilancio familiare e per l’ambiente: lo sviluppo sostenibile si coniuga infatti alla protezione dai rincari, grazie a un circolo virtuoso in cui il proprietario di un impianto fotovoltaico è al tempo stesso consumatore e produttore.

Per chi possiede una villetta, infatti, l’installazione di un impianto fotovoltaico con sistema di accumulo oggi consente di raggiungere un buon livello di indipendenza energetica con un conseguente sensibile risparmio in bolletta.

Vediamo un esempio pratico

Un cliente tipo, sprovvisto di impianto Fotovoltaico, residente con consumo annuo di 2.700 kWh, 3 kW di potenza in regime di Maggior Tutela (tariffe ARERA I trimestre 2022) spende per l’energia elettrica 1.245 € all’anno tasse incluse.

A parità di consumo e tariffe, lo stesso cliente dotato di un impianto Fotovoltaico con sistema di accumulo (3 kW di potenza e 20 mq di superficie e 5 kWh di capacità di accumulo), spenderebbe sensibilmente meno. Vediamo perchè.

•Grazie all’impianto produrrebbe 3.510 kWh/anno di energia

•Consumerebbe direttamente circa la metà dell’energia prodotta (tenendo conto della capacità di accumulo e delle diverse condizioni metereologiche durante l’anno), ovvero 1.730 kWh pari a circa il 64% del proprio fabbisogno annuale (2.700 kWh), con un risparmio in bolletta di circa 700 €/anno (-57%).

•Rivenderebbe 1.780 kWh in eccesso prodotti dall’impianto che verrebbero immessi in rete e ritirati dal GSE, con un guadagno per il cliente in regime di Ritiro Dedicato pari a circa 230 €/anno.

Il beneficio economico complessivo sarebbe dunque di oltre 900 €/anno ovvero ben il 75% sulla spesa annua per l’energia.

SCOPRI HERA FOTOVOLTAICO DI BLUE META